Giancarlo Morelli vince il Premio Popolarità dei Vivimilano Awards

Giancarlo Morelli

Giancarlo Morelli, a soli due mesi dall’apertura del ristorante Morelli all’interno dell’hotel Viu, 5 stelle lusso in zona Sarpi a Milano, vince il Premio Popolarità nella categoria Alta Cucina dei “Vivimilano Awards”, il concorso per festeggiare i trent’anni di ViviMilano

Il concorso ha visto in gara 401 locali, in 10 categorie per un totale di quasi 40.000 voti. Ben 7.600 voti sono andati ai dieci vincitori del Premio Popolarità, dove Morelli si è aggiudicato il gradino più alto del podio

LA FILOSOFIA GASTRONOMICA DI MORELLI: CONVIVIALITÀ E GUSTO

morelli ristorante milano
Il nuovo ristorante di Morelli in zona Sarpi. Eleganza e pezzi unici arredano la sala. Un bistrot, adiacente, incentiva la convivialità

Morelli, inizia da qui: dallo stare a tavola.  Con la convivialità come ingrediente principale per la ricetta dello stare bene. A tavola come nei suoi locali. Ne parla bene in questa sua intervista
Giancarlo non ha mai avuto dubbi su ciò che avrebbe fatto da grande; avrebbe costruito un edificio di gusto con le fondamenta delle sue origini contadine, i mattoni della sua eclettica creatività, le finestre dei suoi viaggi e l’arredamento della sua inarrestabile ricerca, la bellezza e l’arte che ha avuto modo di conoscere, toccare, apprezzare e condividere.
Del cibo lo chef Morelli ha grande rispetto per il significato che assume; e perché sia ciò che è, faccia ciò che deve, arriva dove è giusto.
Morelli, da grande viaggiatore qual è, vive il cibo come espressione di cultura e identità dei popoli, e l’atto del mangiare come uno stretto rapporto con propri antenati e con la tradizione locale, che si rinnova, si tramanda, si evolve.
Insomma, lo chef Morelli incarna alla perfezione l’esperienza gourmet dello chef stellato che tende la sua mano verso gli ospiti internazionali, curiosi, giramondo, che parlano la lingua del gusto. La sua cucina vola alta spinta dal suo personale intuito, dall’indiscusso talento, da un’innata curiosità e dalla continua voglia di sperimentare. Da qui parte e arriva la geniale semplicità dello chef.
Nel piatto si devono scatenare emozioni che possano attivare la memoria generando il benessere indelebile, la memorabilità.
Essenziali. Puri. Proporzionati. I suoi piatti, sono così. Volete un esempio? Ecco un menu per le Feste firmato Giancarlo Morelli. Potete gustare un altro suo aspetto nel suo secondo locale milanese, la Trattoria Trombetta, zona Porta Venezia. Un locale accogliente e originale, dove sentirsi coccolati. Qui si è svolta una delle cene dei circuiti della Week and Food di TuttoFood un’esperienza gastronomica che ha portato alcuni ingredienti, come la carne di vitello, declinati in mille sfumature e interpretazioni diverse. Questo è Morelli. Una personalità spiccata e originale, mai scontata, che si assapora anche nei suoi piatti.

Complimenti per il meritatissimo premio

Alessandra Favaro
Alessandra Favaro

Giornalista e travel blogger, specializzata nelle mie due grandi passioni: enogastronomia e turismo. Mi piace raccontare le storie che stanno dietro luoghi e persone, il loro lato autentico. Cibo e viaggi sono un modo perfetto per parlare di un territorio e della sua storia. Anche del suo futuro però!

Similar Articles

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in gourmetsocialclub.saporie.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi