La Week&Food Experience nei ristoranti del Gourmet

testina ristorante

Nella migliore tradizione dei fuorisalone a Milano, TuttoFood ha deciso di oltrepassare i confini della fiera ed è arrivato in città con la Week&Food, una settimana eventi e degustazioni che si è tenuta dal 4 all’11 maggio 2017 e ha animato le tavole degli appassionati, addetti ai lavori e non. All’interno del progetto di Milano Food City, la week&food ha organizzato incontri con grandi chef, showcooking, masterclass, momenti formativi e ricreativi, aperitvi e cene in compagnia con un solo protagonista: il buon cibo.

Anche i ristoranti del Gourmet Social Club hanno accolto l’iniziativa organizzando tre magnifiche cene firmate Saporie&Dintorni al ristorante Testina, all’Harp pub Guinness e alla Cantina di Manuela.

Cosa rimane del buco, una volta finito il formaggio? Di sicuro un gran sorriso soddisfatto. Per questa volta non ci siamo occupati di formaggi con i buchi, ma di provolone, gorgonzola e taleggio: la gustosa tripletta di formaggi lombardi cui sono stati dedicati i menu delle tre serate. Al Testina hanno proposto una provolata di tutto rispetto, all’Harp Pub Guinness sono andati di Gorgonzola e cocktail al tartufo abbinato a Grana Padano, mentre alla Cantina di Manuela si sono dedicati al taleggio.

Massimo Motola, titolare del Testina, ci ha accolti lunedì 8 maggio con un menu a base di Provolone della Valpadana dolce. Molto legato alla tradizione, con la sua cucina di memoria questo ristorante non poteva che porporci un formaggio come il provolone; dai sentori delicati ma penetranti, lattici, burrosi con piacevoli richiami erbacei. Così, abbiamo iniziato con un antipasto millefoglie con pomodori grigliati e provolone:

antipasto testina provolone valpadana

Abbiamo proseguito con un risotto al provolone con fave e fette di pancetta croccante:

primo provolone della valpadana testina

Per chiudere con un panino gourmet con fettine di roastbeef, verdurine julienne, crema di provolone e punte di asparagi.

secondo panino gourmet testina

Giorno successivo, ora di pranzo. per chi non è in fiera ed è rimasto in città la giornata è ancora più frenetica: tutto un corri di qua e un corri di là. Perciò, a pranzo c’è davvero bisogno di un pasto sostanzioso, ma da mangiare velocemente senza appesantirsi troppo. Così, all’Harp Pub Guinness, la famiglia Corbetta ci accoglie e ci rifocilla con un evergreen: la Piadina con il Gorgonzola DOP, fotografata dall’abile Toney Teddy Fernandez di Questamiamilano. Quella crosta rugosa, la pasta bianca e le venature blu/verdi tipiche del formaggio, ma soprattutto con quel suo sapore inconfondibile il Gorgonzola ci ha rimessi in carreggiata dandoci la forza di rallentare Milano, con i suoi ritmi frenetici e la gente che mai cammina e corre sempre.

  piadina harp pub guinness

Via Procaccini, per Franco Rossi il vino è il centro di tutto. Guai a sbagliare un abbinamento; ma, se non sai come fare, niente paura: sul menu della Cantina di Manuela trovi il suggerimento. Vini italiani di produttori superselezionati e anche una carta delle birre. Lì ci aspetta un carpaccio di lingua con foie grass e crema di Taleggio DOP al timo. L’ultimo dei tre formaggi dedicati alla Lombardia; ma per il dopocena ci aspetta ancora un’ultima sorpresa.

carpaccio di lingua con taleggio

Il digestivo? Siamo tornati a prenderlo all’Harp Pub Guiness, con il loro Old Truffle abbinato a quadretti di Grana Padano.

COCKTAIL HARP PB GUINESS

Alice Bignardi

Web Editor. Scopro l’Italia un ingrediente alla volta. Seguo gli chef in cucina e mi faccio raccontare tutti i loro segreti!

Similar Articles

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in gourmetsocialclub.saporie.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi